Situazioni di confronto

Anna Beltramino, classe seconda, Villar Perosa (TO)

L’attività è iniziata…..

Ho chiesto ai miei alunni di pensare a delle situazioni reali in cui fosse possibile fare un confronto di quantità. Li ho divisi a coppie e ogni coppia ha lavorato su un foglio scrivendo un testo.

Successivamente abbiamo letto i testi e i bambini hanno dato consigli alle varie coppie su come rendere sempre più chiaro il loro testo. Ogni coppia ha quindi riscritto la situazione reale e io ho chiesto di aggiungere anche il disegno e la relativa operazione.

Le sei situazioni problematiche sono poi state risolte sul quaderno da ciascun bimbo.

In questi giorni ho un alunno a casa in isolamento fiduciario, stamattina durante il collegamento Meet, ho chiesto anche a lui di pensare ad una situazione reale di confronto. Me l’ha dettata così nei prossimi giorni la proporrò agli altri.

Dopo la prima parte del lavoro a coppie ho proposto anche l’attività E SE….

Nel corso di questo lavoro è partita la corrispondenza con la classe seconda di Luisella. Abbiamo costruito la macchina per calcolare le addizioni seguendo le istruzioni che ci avevano mandato. L’abbiamo usata per fare calcoli.

Ora siamo in attesa delle istruzioni per costruire la macchina delle sottrazioni.