Da una piramide di bicchieri

Anna Beltramino Classe prima Villar Perosa (TO)

Non ho potuto avviare il lavoro sulle creazioni matematiche in presenza quindi l’ho proposto la scorsa settimana in Dad.

Come prima cosa ho chiesto ai bambini cos’è una creazione e poi cos’è una creazione matematica. Poi ho chiesto loro di realizzare una creazione matematica usando materiali che potevano trovare in casa o in giardino.  I miei alunni sono stati molto entusiasti della proposta e in Classroom mi sono subito arrivate le foto delle loro creazioni. In un file allegato alla foto ho anche chiesto che scrivessero cosa c’era di matematico nella loro creazione (Potrebbe tornare utile dopo che avremmo discusso insieme le creazioni scelte.). Qualche alunno ha fatto due creazioni.

Ecco le foto delle creazioni che mi sono pervenute finora.

Nelle prossime lezioni pensavo di presentare agli alunni tutte le creazioni e magari (con una votazione? mi permetterebbe anche di costruire un istogramma) far scegliere loro le due o tre creazioni in cui vedono più “cose matematiche”. Avvierei così la discussione su cosa c’è di matematico nella creazione, lasciando parlare per ultimo l’autore.

Ho iniziato a raggruppare le creazioni per tipologie di contenuti matematici: numeri, operazioni, tipi di rette.

Ho già individuato alcune possibili piste di lavoro che ho raccolto in una tabella (commenti in rosso di D. Merlo).