Fantasia e realtà nelle forme

Elisa Dellalibera, pluriclasse, Pinerolo Ho chiesto ai bambini di fare una creazione geometrica. Considerato che la pluriclasse 3, 4, 5 è composta da 8 alunni solamente, abbiamo votato le immagini e deciso di descriverle tutte quante partendo dalle più votate. Accanto al disegno le risposte dei bambini alla mia domanda “Cosa c’è di geometrico inContinua a leggere “Fantasia e realtà nelle forme”

Cannucce creative

Francesca Demartini, classe seconda, Pinerolo
Francesca ha chiesto ai bambini di realizzare delle creazioni geometriche. Le creazioni sono un “catalogo” delle forme e dei tipi di linee che conoscono e stimolano a discutere delle caratteristiche di ciascun ente geometrico per costruire le prime con concettualizzazioni su quadrato, rettangolo, triangolo… Compare anche il cerchio realizzato con diverse modalità.

Geometria in arte

Luisella Reymondo, classe terza, Perosa Argentina
Luisella ha cjhbiesto agli lunni di realizzare una creazione geometrica e poi di classificare le creazioni in base a criteri scelti da loro. Tante piste di lavoro da esplorare.

Sono qui, vieni da me

Sara Piganzoli, sezione eterogenea (3 e 4 anni), Morbegno (SO)
Offrendo determinati materiali i bambini sono già naturalmente indirizzati fare creazioni “geometriche” che diventano poi movimenti strutturati in palestra: percorsi che aiutano ad individuare direzioni, rotazioni, spostamenti in linea retta.

Giraffe e navi spaziali

Mariolina Nalesso & Silvia Ranzato, sezione 5 anni, Spinea
Mariolina e Silvia discutono con i bambini tutte le creazioni e poi chiedono di disegnarle. Dal raffronto di due disegni prende il via un percorso molto significativo sulle rotazioni.

Architetture geometriche

Vania Scapin, classe quinta, Romans d’Isonzo (GO)
Vania ha chiesto agli autori di descrivere la loro creazione “geometrica”. Dai testi emerge il forte coinvolgimento emotivo generato dalle creazioni.

Oggetti e forme

Simonetta Nardone, classe seconda, Udine
Simonetta stimola i suoi alunni a produrre creazioni geometriche anche con la scelta dei materiali messi a loro disposizione. Forme piane e solide si intrecciano nei loro prodotti aprendo numerose piste di lavoro..

Forme intorno a noi

Milena Anzanello, classe quarta, Spinea (VE)
Milena, dopo le creazioni ha posto delle domande a cui i bambini dovevano rispondere per iscritto. Per votazione si sceglie poi di discutere la creazione di Bea. Le creazioni vengono anche riprodotte con il disegno.

Dalla geometria alla fantasia

Sara Piganzoli, sezione eterogenea, Morbegno (SO)
Sara inizia l’esperienza nel periodo della Dad e propone loro di realizzare una creazione con i materiali che reperiscono in casa. Individua poi svariate piste di lavoro in ambito geometrico a partire dalla discussione della creazione di Giulia e poi di Samuele.

I triangoli di Jana

Sonia Sorgato, classe terza, Milano
La creazione di Jana con i triangoli disposti uno dentro l’altro suggerisce discorsi iniziali sulle omotetie e approfondimenti sugli angoli. Con il dettato di figure geometriche il discorso si amplia ulteriormente verso la definizione delle caratteristiche delle figure geometriche in particolare lati e angoli.