Giraffe e navi spaziali

Mariolina Nalesso & Silvia Ranzato scuola dell’infanzia Spinea

Le creazioni matematiche

Clicca sull’immagine per visualizzare la galleria

La discussione delle creazioni

Giraffa artistica

Creazione di Amina
Serena: la cannuccia sembra una matita con due forme, sembrano 2 ruote, 2 cerchi insieme.
Isabella: le strisce sembrano il mare, sono dritte.
Insegnante: sono dritte allo stesso modo?                                                                            Isabella: una è lunga, le altre sono quasi uguali.
Riccardo: no, sono più corte!
Insegnante: come fai a dirlo che sono più corte?
Filippo: devi usare il metro!
Insegnante: e cosa devo guardare del metro?
David: ci sono due quadrati, le strisce non sono quadrate.
Isabella: io so che non sono quadrati, io so misurarli senza righello, metto le dita così (ha preso come misura lo spazio tra le dita)
Insegnante: come fai a capire qual è il più grande?
Rebecca: (confronta lo spazio delle dita)
Anita: le linee sembrano erba, ci sono disegnate delle V sulla stoffa.
Giacomo: la parte colorata sembra una rete fatta con tanti puntini.
Filipo: i pezzi di polistirolo se li giro fanno un’altra forma.
Amina: Ci sono due fiocchi attaccati con la colla, due nuvole, dei nastri che sono dei tappeti e una giraffa. Ho preso due pezzi di cannuccia, il filo è la pancia con dei pezzi colorati dentro, poi il collo, la faccia e le orecchie.

Ballerina artistica

Creazione di Dalia
David: i legnetti sono un quadrato, è formato da delle linee, ce ne sono tre.
Insegnante: cosa mancherebbe per fare un quadrato?
David: un’altra linea! Poi la stoffa sembra un diamante.
Insegnante: che forma ha il diamante?
David: un triangolo al contrario; una linea tagliata ma dritta, una tagliata, una punta e si va avanti così.
Serena: ci sono due cose che assomigliano a due palloncini, una a forma di cuore e una a forma di cerchio.
Filipo: i bottoni assomigliano agli occhi e al cristallo, se io lo giro rotola.
Insegnante: perché rotola?
Filipo: perché ha una forma arrotondata e allora può rotolare.
Giacomo: la cannuccia è una linea dritta ma poi si interrompe.
Dalia: La stoffa rosa è il vestito della ballerina, il nastro azzurro è la cintura, gli gli stecchini sono le braccia, il bottone un braccialetto, gli altri bottoni un cerchiello, gli occhi, il filo la bocca e i fili sono i capelli. Ci sono due microfoni con i bottoni e i bastoncini, quello di una cintura è una scatola per mettere le scarpe da ballerina. C’è un tavolo dove mettere le borse.

Creazione africana

Creazione di Daria
Giacomo: la cannuccia lunga sembrerebbe un 1, è messo che guarda a destra.
David: le due lineette sembrano una linea lunga e una corta.
Insegnante: come sono messe queste linee?
David: dritte, una a destra e una sinistra.
Insegnante: e se io le allungo, dove arrivano?
David: dal tappeto fino al pavimento. Rebecca: la cannuccia mi sembra una penna dritta, anche lo scotch è dritto.
Giacomo: queste 3 foglie, più altre 3 foglie fanno 6 foglie, dall’altra parte ce ne sono altre 4.
Filippo: questi pezzi a forma di sole con le cannucce piccole formano i raggi del sole.
Insegnante: come sono messi i raggi?
Filipo: uno arriva fino a Giacomo, uno fino a David, uno fino a Youssef.
Daria: La striscia bianca è il cielo, con  il colore ho disegnato una palla e attorno ho messo dei pezzi di cannuccia così ho fatto il sole. Due pezzi di cannucce sono le gambe. Il filo rosso è l’erba, il filo arrotondato con dei pezzi colorati dentro è la pancia. Con una cannuccia ho fatto il collo e due pezzi di cannucce sono gli ossiconi, la faccia della giraffa ho messo un pezzettino e l’ho colorato.

Nave spaziale

Creazione di Filipo
David: le tre cannucce sembrano la lettera I, è una linea dritta.
Daria: il cartone sembra il quaderno che si usa per scrivere le cose.
Insegnante: come è fatto?
Daria: è un po’ largo, significa che qualcosa è molto grosso.
David: i tappi sembrano una O perché sono a cerchio arrotondati, accerchiati.
Rebecca: i tappi sembrano una gomma da cancellare perché sono bianchi.
Giacomo: c’è un bastoncino, sotto ce n’è un altro che fa due e ce ne sono altri due che fa 4.
Insegnante: come sono messi?
Giacomo: a pinzetta, cioè si incrocia e prende un altro bastoncino.
Isabella: il cartone sembra una ferrovia perché è dritto.
Insegnante: cosa vuol dire dritto?
Isabella: vuol dire che è lungo.
Anita: la cannuccia sembra uno scivolo; ci sono due bastoncini dritti.
Insegnante: come sono messi?
Anita: una è messa storta, cioè in orizzontale ma un po’ più storto.
Mia: le cannucce sui rotoli sembrano delle scale perché hanno due lati laterali, sono dritte.
Insegnante: perché sembrano delle scale? Cosa manca?
Mia: mancano dei gradini.
Daria: se tagli dei pezzettini di cannuccia e li metti uno su, uno giù, una linea dritta, una da destra a sinistra.
Filipo: Io ho fatto un’astronave, c’è il meccanismo che serve per mettere l’elettricità e mettere la luce; ci sono i bottoni per accendere il meccanismo (motore).

Casa artistica

Creazione di Mariam
Sara: io vedo dei bastoncini, sembra una I
Insegnante: come è fatta la I?
Sara: Mariam li ha messi storti.
Jacqueline: la stoffa sembra un quadrato perché fai una linea e poi un’altra linea, una è dritta e una in larghezza, poi fai un’altra riga, poi un’altra striscia.
Rachele: la striscia è una linea dritta.
Amina: il filo che sembra tipo l’erba può essere anche un po’ dritta.
David: i due stecchini al contrario sembrano una V, è quella del mio nome.
Insegnante: come la fai una V?
David: faccio una riga dritta un po’ in là e un’altra un po’ di là e le devo unire sotto.
Riccardo: per fare una A le devo unire in su.                                                                    Filipo: questa sembra una S.
Giacomo: ma no! Per fare la S devi fare una linea dritta, poi curva da una parte e poi dall’altra. Io vedo di matematico lo scotch, è una linea, è formato da due linee (indica le righe del cartone e lo scotch)  
Mariam: Ho usato i bastoncini per fare il tetto messi a triangolo, poi ho messo dei pezzi di polistirolo per fare la neve. La porta l’ho fatta con una copertina e ho messo anche una rosa argentata, ho fatto l’erba con due pezzi di filo verde e una panchina con dei bastoncini: uno in verticale poi uno in orizzontale e poi un altro in verticale.

La faccia scientifica

Creazione di Rachele
David: i bottoni sembrano dei cerchi o delle O.
Insegnante: sono uguali?
David: non hanno la stessa grandezza.
Insegnante: ma se non hanno la stessa grandezza, hanno la stessa forma?
David: si.
Isabella: il bottone sembra una fontana.
Giacomo: il filo sembra dritto però poi si gira.
Insegnante: che differenza c’è tra il bastone e il filo?
Giacomo: il bastone è dritto, il filo si piega. Se spezzi il bastoncino non si piega, il filo si.
Insegnante: e il nastro bianco è duro o morbido?
Giacomo: è morbido.
Rachele: I cerchi fatti di cartone sono due occhi, i fili di lana sono capelli, un bottone è il sole (l’ho scelto perché era rotondo). Un pezzo di polistirolo è la bocca, un pezzo di stoffa serve per fare la gonna.

Una casa

Creazione di David G.
Filipo: io di matematico vedo le foglie rosse
Anita: quelle foglie assomigliano all’erba
Mia: io vedo i bottoni, sembra che sono molto matematici, sembrano le gomme per cancellare i numeri
Rachele: la perlina nera mi sembra matematica perché ha delle righe, sono uguali ad un fiore
Daria: la casa sembra matematica perché quando la maestra ci dà i compiti di matematica da fare noi li facciamo a casa
Rachele: Io vedo la linea, una in piedi e una orizzontale
Anita: le palline sembrano la neve che quando scende parte dal cielo fino a terra
Dalia: il bastoncino azzurro sembra una barchetta
Insegnante: che forma ha questo bottone?
Rachele: un cerchio, quello sotto è più grande e quello sopra è più piccolo
Insegnante: vedete solo quel cerchio?
Tutti: ce ne sono altri!
Daria: io vedo il filo, è messo un po’ in orizzontale e un po’ in verticale
David: la mia creazione è una casa, il bottone rotondo è un funghetto, la linea blu è uno skateboard con quattro ruote, c’è una pista, il traguardo rotondo, lo skateboard con quattro ruote, c’è una pista, il traguardo rotondo, il filo è una decorazione, la casa con la finestra e la porta

Creazione di Giacomo
Alessandro: il tappo mi sembra un tubo
Rebecca: io vedo una cannuccia in mezzo a dei tappi
Rachele: i due tappi rossi; uno è grande e uno è piccolo, anche quelli bianchi sono in fila e sono due grandi e due piccoli e sono dal più grande al più piccolo
Anita: io stavo contando i tappi e sono 4
Daria: la cannuccia sembra una penna e i bastoncini sembrano dei righelli perché sono dritti
Dalia: i bastoncini verdi uno è in alto poi ci sono 2 di lato
David: i due bastoncini sembrano una V, sono separati ma si possono incontrare
Insegnante: e tappi si incontrano?
David: no perché sono lontani
Rachele: il tappo mi sembra arrotondato
Giacomo: la mia creazione è un filo lungo che poi alla fine si piega e fa una curva, ci sono due cartoncini e 2, è matematica!

Creazione spaziale

Creazione di Youssef
Daria: mi sa che è una nave spaziale e credo che sia matematica se studi dei razzi di matematica, quella è una creazione matematica!
Rachele: è una torre perché è lunga
Riccardo: è alta non lunga!
Insegnante: qual è la differenza tra lunga e alta?
Tutti: alta le cose le devi mettere in verticale, vicine sono in orizzontale
Anita: vedo che i bastoncini assomigliano al pavimento
Riccardo: di matematico ci sono le stecchette perché secondo me nella matematica centra perché sono attaccati
Mia: ha la cannuccia dentro al tubo, sembrano le penne che mettono le maestre
Giacomo: la carta piegata può essere una creazione perché di solito la carta è liscia
Dalia: a me sembra un razzo
Rebecca: a me sembra un faro
Filipo: le scritte nel rotolo di carta igienica mi sembrano matematica
Youssef: È un razzo fatto di carta igienica, dentro ci sono i bastoncini per dare fuoco e andare nello spazio. Ho disegnato il fuoco, i bastoncini per terra sono 5, no riconto sono 6!  

I disegni delle creazioni