Gelati e cioccolatini

Angela Chiappa, classe seconda, Piacenza
Dalle creazioni dei bambini si ricavano degli schieramenti che possono essere studiati per giungere alla moltiplicazione.

Mezza mela, un quarto di mela

Valeria Perotti, classe seconda, Agazzano (PC)
Questo percorso non parte da una creazione ma da una situazione concreta: si deve modificare una ricetta ma come fare con le parole mezzo, un quarto…?

Classifichiamo le creazioni

Valeria Perotti, classe seconda, Agazzano (PC)
In questa attività Valeria mette in mostra tutte le creazioni e le fa classificare ai bambini stessi per individuare con loro le possibili piste di lavoro.

Cioccolatini e matematica

Paola Poli, classe seconda, Livorno
La partenza non è con una creazione ma con una discussione su cosa significa moltiplicare. Emerge il conflitto fra modello additivo e moltiplicativo e con la situazione problema della scatola di cioccolatini anche tutti gli ostacoli.

Le colazioni

Anna Beltramino, classe seconda, Villar Perosa (TO)
Per sperimentare con una situazione di combinatoria un significato più astratto di moltiplicazione, Anna propone ai bambini una filastrocca che racconta di una strana colazione.

“Per” golosi

Luisella Reymondo, classe seconda, Perosa Argentina (TO)
Luisella pone il problema della scatola di cioccolatini per introdurre gli schieramenti e la moltiplicazione.

Scopriamo le moltiplicazioni

Chiara Agazzi, classe seconda, Piacenza
L’avvio alla moltiplicazione: dalle creazioni molti spunti per costruire un percorso coerente con le idee di partenza dei bambini.

Situazioni di confronto

Anna Beltramino, classe seconda, Villar Perosa (TO) L’attività è iniziata con le creazioni di Lorenzo e dalla domanda: sono di più i bastoncini o le pietre? come fare per saperlo? Nella foto i bambini confrontano la quantità di castagne con la quantità di macchinine e matite colorate. Ho chiesto ai miei alunni di pensare aContinua a leggere “Situazioni di confronto”

Le macchine delle addizioni e delle sottrazioni

Luisella Reymondo, classe seconda, Perosa Argentina (TO)
Le creazioni suggeriscono a Luisella un percorso su addizione e sottrazione con la costruzione di due “macchine” diverse per calcolare le due operazioni usando materiali concreti.

Ogni creazione ha un titolo

Maria Cavallaro, classe seconda, Spinea (VE)
Maria ha selezionato e messo a disposizione dei bambini un ricco materiale e poi ha chiesto loro di progettare su carta la loro creazione. Dalle creazioni è partito un approfondimento in particolare sulle forme. L’autovalutazione finale dei bambini è servita come riscontro del lavoro svolto.