A caccia di numeri sulla retta

Elvira Giacò, classe terza, Agazzano
Un problema da affrontare in terza dopo aver compreso il significato dei numeri decimali è quello della loro collocazione sulla retta numerica. Ponendo una situazione problema gli aspetti comunicativi diventano rilevanti.

Bottiglie, bicchieri e retta dei numeri

Simonetta Nardone, classi terze, Palmanova (UD)
Nelle vacanze natalizie i bambini hanno raccolto etichette di bottiglie. Appena tornati a scuola le abbiamo guardate tutti insieme e abbiamo evidenziato le scritte che indicavano la capacità.Da qui è partito il percorso sui numeri decimali con una situazione problema che ha coinvolto tutte e tre le classi terze.

I triangoli di Jana

Sonia Sorgato, classe terza, Milano
La creazione di Jana con i triangoli disposti uno dentro l’altro suggerisce discorsi iniziali sulle omotetie e approfondimenti sugli angoli. Con il dettato di figure geometriche il discorso si amplia ulteriormente verso la definizione delle caratteristiche delle figure geometriche in particolare lati e angoli.

La corrispondenza e gli occhiali del matematico

Francesca Bassi, Rita Bonfanti, sezione eterogenea, gruppo 3-4 anni e gruppo 5 anni, Morbegno (SO)
Sonia Sorgato classe terza, Milano
L’espediente degli “occhiali del matematico” serve a Francesca e Rita per affinare lo sguardo dei bambini e portarli gradualmente verso i contenuti della matematica, anche con lo stimolo dei corrispondenti della Scuola Primaria.

Simmetrie numeriche

Antonella Varesi, classe terza, Agazzano (PC)
Lo stimolo per approfondire il discorso sulla retta numerica con i decimali è dato da una creazione che viene discussa e poi diventa una situazione problema che coinvolgerà nella ricerca tutta la classe.

Le forme cambiano

Sonia Sorgato, classe terza, Milano
Una creazione diventa l’occasione per rimettere in discussione il cubo e i suoi sviluppi. L’uscita alì’aperto con l’intervento anche di un drone sposta l’attenzione sul passaggio dalle due alle tre dimensioni con la vista dall’alto.

La casa della geometria

Francesca Allasino, classe terza, Macello (TO)
Per Francesca le creazioni diventano l’occasione per avviare una riflessione sulle caratteristiche delle figure che sviluppa in modo particolare con una situazione problema in cui si chiede ai bambini di descrivere una figura.

Riprendiamo il discorso…

Valeria Perotti, classe terza, Agazzano (PC)
Valeria trasforma le creazioni matematiche in situazioni problematiche da proporre come attività estive.
In seguito chiede ai bambini di fare una nuova creazione matematica.